Lettera alla comunità scolastica

Facendo seguito alla seduta del tavolo congiunto tra il Consiglio di Istituto dell’I.C. Granarolo dell’Emilia, l’Amministrazione locale, il Comitato dei Genitori e la Rappresentanza dei Negozianti di Granarolo dell’Emilia, riunitosi il 17 gennaio 2022, si comunica che è stato concordato in merito alle donazioni in favore della famiglia Ammendola, colpita recentemente dalla triste perdita che ha scosso la nostra comunità, quanto segue:

  1. L’istituzione scolastica coadiuvata da alcuni soggetti presenti sul territorio che si rendono disponibili, metterà a punto un progetto di supporto al percorso scolastico e relazionale degli alunni “Francesco” frequentante la classe 1^ della scuola secondaria di 1° grado P. Matteucci e “Luca” frequentante la classe 3^ della scuola primaria A. Frank.

  2. Sarà possibile partecipare a questo progetto con proprie donazioni per sovvenzionare gli interventi che saranno implementati in favore degli alunni e che li accompagneranno durante il percorso nella scuola dell’obbligo.

Le donazioni in favore di Francesco e Luca possono essere effettuate a mezzo di bonifico sul conto del Tavolo del Volontariato di Granarolo, numero: IT96J0707236850000000139384 Con causale ”Progetto didattico-relazionale a supporto di Francesco e Luca Ammendola”.
Il Comitato dei Genitori di Granarolo dell’Emilia, il cui Presidente e Tesoriere fanno parte anche del Consiglio di Istituto hanno espresso parere favorevole a partecipare alla stesura, l’attuazione del progetto e al relativo sovvenzionamento. Si fa presente che il Comitato dei Genitori ha raccolto da tante famiglie la volontà di contribuire attivamente alla necessità economica contingente che la famiglia Ammendola sta affrontando. Colta questa necessità, per supportare nell’immediato la famiglia, esprimono la loro volontà di versare alla famiglia Ammendola le donazioni ricevute tramite busta chiusa o recapitate sul conto: IT58X0538736850000002414475 Con causale ”Sostegno Famiglia Ammendola”.
Tutta la comunità di Granarolo dell’Emilia nella persona del Sindaco, darà il proprio contributo affinché la famiglia possa trovare un’abitazione a Granarolo capoluogo, al fine di rendere più proficuo e facile, l’inserimento dei ragazzi nel contesto sociale e relazionale del nostro territorio.
L’associazione Commercianti nella persona della sua presidente, è vicina a tutte le iniziative che sono emerse dal tavolo.
L‘associazione Nazionale Soggetti Autistici (ANSGA) di Bologna ha già in essere alcune iniziative a supporto di Luca e Francesco che proseguiranno su diversi aspetti educativi e di crescita.
A breve si insedierà un Gruppo di Lavoro per la definizione e la realizzazione degli aiuti.
Si ringrazia sin d’ora quanti vorranno partecipare con il proprio contributo alla crescita e alla causa in favore della famiglia.